Da tempo avevo voglia di brassare una lager “estiva” da servire alla spina agli amici assetati che verranno a trovarmi nello Sgabuzen e, siccome in questo periodo avevo letto molti articoli sulla tecnica della decozione, ho deciso di approfittarne e sperimentare! Ho lasciato nel cassetto Arduino, RIMS e altre diavolerie elettroniche e ho rispolverato il caro vecchio termometro a gabbia… oggi a casa mia si respirava aria di pre-rivoluzione industriale! Ho scritto una ricetta veloce veloce con 100% malto pils e luppolo hallertauer hersbrucker per un totale di 20 IBU e ho saltato protein rest e affini, partendo direttamente in saccarificazione. Ho portato l’acqua di mash (18 litri) a 72 gradi, ho inserito i grani (la temperatura si è assestata a 66°C) e ho sistemato il pH. Ho fatto il primo step di decozione per portare il mosto a 72 °C. Inizialmente avevo intenzione di fare solo questo ma poi, siccome avevo il bruciatore impegnato con l’acqua di sparge, ho deciso di improvvisare e ho fatto un secondo step di decozione per arrivare a 78°C e andare in mash out.
Leggendo la densità al rifrattometro mi ero già accorto che le cose stavano andando benissimo ma la sorpresa l’ho avuta in preboil, dopo ben due run-off di batch sparge.
Mi aspettavo 30 litri a 1,040 SG e mi sono ritrovato con 34 litri a 1,050… e dovevo ancora iniziare a bollire! In pratica, ricalcolando tutto con Brewplus mi sono accorto di aver sfiorato l’87-88% di efficienza… incredibile!
La formula per calcolare la frazione di mash per la decozione è quella che si trova in giro per la rete… per comodità la riporto anche qui:
Tf indica la temperatura desiderata, Ti la temperatura di partenza, Tb la temperatura di bollitura (si supponga 100 °C) e ∆T è un valore che dipende dall’impianto usato. Solitamente si usa 10°C come valore tipico ma può essere aumentato o ridotto qualora sia necessario prelevare più o meno decotto per centrare precisamente il target di temperatura. Nel prossimo numero dell’Informatore Brassicolo, newsletter a cura de “Il Forum della Birra” (http://www.ilforumdellabirra.net), scriverò un articolo molto più dettagliato, cercando di entrare nei particolari (nei limiti della mia conoscenza). Qui il link per leggerlo: clicca qui.

Share:
Houston
Scritto da: Houston
Mi chiamo Giovanni, sono laureato in Ingegneria Informatica e adoro i Pink Floyd. Sono diventato un "casalingo-brassicolo" nel 2011 e, dopo circa un anno, ho deciso di aprire questo Blog per condividere tutte le mie esperienze in questo meraviglioso mondo. Adoro le birre scure, alcoliche e corpose e mi diverto ad automatizzare qualsiasi cosa dotata di microchip.