Circa due mesi fa, io e i miei umpa lumpa abbiamo brassato una American Amber Ale, derivata direttamente dalla Honey Ale del Presidente Obama. Avevo già sperimentato questa ricetta due anni fa in occasione del mio compleanno e ricordo che aveva riscosso molto successo tra i miei amici e familiari. Stavolta, abbiamo (ho) deciso di intamarrire un pochettino la ricetta, aggiungendo in dry hopping una dose tripla di luppolo composta non solo dal Simcoe ma anche dai luppoli Ahtanum e Nelson Sauvin.

Ero consapevole che aggiungere tutto quel luppolo poteva virtualmente portarmi fuori stile ma purtroppo, quando vengo preso dall’entusiasmo, vado avanti come un mulo senza perdere troppo tempo a pensare. Il risultato, fatta eccezione soltanto per una piccola astringenza sul finale, è stato abbastanza soddisfacente e questa birra è riuscita addirittura a piazzarsi al sesto posto del Southern Homebrewers Beer Contest.

Per questo motivo, ho girato un video in cui l’assaggio e ci ragiono un pochettino su. Buona visione!

Share:
Houston
Scritto da: Houston
Mi chiamo Giovanni, sono laureato in Ingegneria Informatica e adoro i Pink Floyd. Sono diventato un "casalingo-brassicolo" nel 2011 e, dopo circa un anno, ho deciso di aprire questo Blog per condividere tutte le mie esperienze in questo meraviglioso mondo. Adoro le birre scure, alcoliche e corpose e mi diverto ad automatizzare qualsiasi cosa dotata di microchip.